giovedì 8 marzo 2012

Blinis all'avena, indivia e pere dorate al miele



Blinis all'avena, indivia, pere dorate al miele in crema di feta e piuma croccante al parmigiano


La dolcezza delle pere che contrasta con il lieve retrogusto amarognolo dell'indivia, ingentilito dal miele ed una riduzione di aceto balsamico. Cremosità e morbidezza ottenuta dalla crema di feta, lievemente speziata e infine una cialda croccante al parmigiano tramutatasi in piuma per poter volare con un soffio di vento avvicinandosi delicatamente alle labbra di chi gioiosamente l'assaggerà.
A prima vista potrebbe sembrare un po' insolito come abbinamento.
Mettere in moto le idee per creare una ricetta adatta ad un interessantissimo contest, che fino a poco tempo fa pensavo fosse una cosa molto difficile, ma una volta superato il "blocco" le idee iniziano a scorrere come fiumi impazziti. E' con molta gioia che partecipo al contest di Ambra, elegantissima e romantica foodblogger in collaborazione con la casa editrice Malvarosa. Gli ingredienti principali per la ricetta di questo mese sono pere e indivia ed io, come molte altre, ho iniziato a pensare al tipo di ricetta da realizzare, quindi, se vi piace provare qualcosa di nuovo, adorate i contrasti e la morbidezza, questa è la ricetta che fa per voi!


Ingredienti:


Per circa 10 blinis medio-piccoli:
- 80g di farina di avena integrale
- 50g di farina 00
- 2 uova medie
- 150ml di latte
- 1 cucchiaino di lievito per torte salate
- 2 pizzichi di sale
- 1 noce di burro per ungere la padella in cottura

Separare i tuorli dagli albumi. Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e tenere da parte. Montare i tuorli con un pizzico di sale e incorporare delicatamente il latte alternandolo alle farine setacciate e miscelate precedentemente al lievito. Infine aggiungere gli albumi mantenendo un tocco delicato, per non farli smontare. Preparate una padellina antiaderente o una piastra per le crèpes, fatela scaldare, ungetela con il burro e versate il composto con un mestolo cercando di creare una forma tonda, un pò come si fa con i pancakes. Fate cuocere qualche minuto prima da un lato e poi dall'altro, fino a doratura.


Per la crema di feta:
- 80g di feta
- 30 grammi di panna fresca leggermente montata
- 1 pizzico di pepe nero appena macinato
- 1 pizzico di noce moscata

Schiacciate la feta con una forchetta e cercate di renderla cremosa aggiungendo gradualmente la panna fresca e infine le spezie. Tenete in frigo fino al momento di comporre il piatto.


Per la farcia di pere e indivia:
- 2 pere medie
- 1 cespo di indivia belga
- 2 cucchiai di miele di acacia (o di castagno se amate un gusto più persistente)
- 50ml di aceto balsamico
- 1 spicchio d'aglio (facoltativo)
- sale q.b.
- 60g di burro


Lavate le pere. Sbucciatene una e tagliatela a dadini. La seconda pera sarà tagliata a fettine mantenendo la buccia. Fate dorare per pochi minuti, entrambe le pere in una padella antiaderente con 30g di burro circa ed un cucchiaio di miele. In un altro tegame fate rosolare l'indivia con uno spicchio piccolissimo di aglio (che andrà eliminato) ed una noce di burro per pochi minuti. Fate ridurre l'aceto balsamico in un tegame a fuoco lento con un cucchiaio di miele, fin quando diventerà quasi uno sciroppo.


Per la cialda di parmigiano: 
- 50g di parmigiano grattugiato


Versare il parmigiano grattugiato in una padella antiaderente e far scaldare a fuoco lento fino a quando sta per sciogliersi e prelevare la cialda con una pinza per alimenti modellandola fin quando è calda. Per fare quest'operazione bisogna essere rapidi.


Assemblare il piatto:


Dopo aver tenuto in caldo i vari ingredienti assemblare iniziando da un cucchiaino di crema di feta sul fondo del piatto, appoggiare sopra un blinis, poi un altro strato di crema di feta, pere a dadini e indivia saltata. Finire con un altro blinis ed un piccolo ciuffo di crema alla feta. Decorare con una fettina di pera dorata, una cialdina di parmigiano, qualche goccia di riduzione all'aceto balsamico e servire subito!




Qualche curiosità:
I blinis sono simili a dei pancakes salati, ma di origine russa, venivano preparati alla fine dell'inverno e serviti con panna acida e salmone. Li ritengo ideali per un antipasto sfizioso e preparati in versione mini sono un simpaticissimo finger food!


Con questa ricetta partecipo al contest Piccola Bottega di Campagna
de Il Gattoghiotto e Malvarosa Edizioni,
come annunciato all'inizio del mio post.


Ultima notizia: ieri ho ricevuto due nuovi premi da due bloggers che ringrazio moltissimo e nel prossimo post saprete di cosa si tratta.

11 commenti:

  1. la crema di feta è assolutamente da rifare...piatto molto originale! Brava.

    RispondiElimina
  2. che bellezza.. davvero invitante e molto ben presentato, mi piace la piuma di parmigiano!!! ciao ciao

    RispondiElimina
  3. davvero una ricetta ricercata e anche chic!!! Da provare! Ciao

    RispondiElimina
  4. che piatto raffinato!! :) deve essere di una bontà unica!! :) a presto, un bacio! :)

    RispondiElimina
  5. mmm ke aspetto delizioso! e grazie mille x le congratulazioni :-)

    RispondiElimina
  6. Non so per quale ragione ma sono in un periodo di fissa con i blinis. Questa tua ricetta casca a pennello :)
    Bellissima interpretazione!

    RispondiElimina
  7. mi piace il tuo blog :) splendide ricette e ti seguo con piacere :) se ti va passa da me anche se sono alle prime armi :) ciao :)

    RispondiElimina
  8. Questa la salvo e te la rubo senz'altro, con la cialda di parmigiano in genere ci litigo perché mi brucia, vedremo.

    RispondiElimina