lunedì 30 aprile 2012

Pain perdu in versione light con fragole

Piattino a pois Pretty Kit


Rubrica in leggerezza:
Pain perdu, una versione light molto golosa.
E' piacevole svegliarsi al mattino e preparare una colazione leggera e piena di colori, bastano pochi ingredienti semplici e inizia una magia. Avrete sicuramente notato diminuire le mie ricette dolci, ma non disperate, torneranno presto! Mi piace molto la cucina in generale e preparare anche piatti salati, solo che fino a poco tempo fa, mi sono accorta che il mio blog conteneva per la maggior parte dolci e così ho deciso di dedicare una rubrica "leggera" che mi permettesse di poter esprimere anche il mio amore per i piatti salati. Oggi vi propongo una versione light del pain perdu, (chiamato così in Francia)che sarebbe uguale al french toast americano, che tempo fa preparai a colazione utilizzando del pane in cassetta, ma questa volta ho utilizzato il pane che ho preparato io un po' di tempo fa, a lunghissima lievitazione, che si mantiene ottimo a lungo per via di una farina molto simile a quella di Altamura, acquistata in Calabria e l'utilizzo del levito madre, che come in molti saprete, regala emozioni gustative ed olfattive ad ogni impasto. Sono contentissima del risultato perché nel sapore e aspetto mi ha ricordato tantissimo quello che mangio sempre in Calabria, con la differenza che quello è cotto nel forno a legna, invece il mio nel forno di casa, ma il risultato è stato ottimo ugualmente e presto dedicherò anche una sezione al pane e lievitati con lievito madre.
La ricetta base del pain perdu o french toast, potrete trovarla cliccando qui, la differenza sta nella cottura, che non avviene rosolandolo nel burro, ma con il grill del forno o su di una padella antiaderente, senza bisogno di aggiungere grassi, in questo modo otterrete un french toast o pain perdu leggero. Ho utilizzato, come dicevo prima, del pane rustico, che, una volta pronto, ho accompagnato con fragole fresche e due cucchiaini di miele d'acacia (io quello bio Sarchio) ed un piccolo ciuffetto di menta appena raccolta. Non mi resta che augurarvi buona merenda o buona colazione!


Ringrazio due bloggers per i premi ricevuti: Tiziana e Giulia, per motivi di tempo, li pubblicherò più avanti.


Alle prossime ricette,


Virginia

15 commenti:

  1. Ciao cara grazie di esserti unita al mio blog.io ti seguo sempre con molto piacere.A presto.www.dolciarmonie.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. che bellissima ricetta,semplice e dolcissima :)

    RispondiElimina
  3. Splendida idea! e chi avrebbe mai pensato di abbinare pane e fragole.

    RispondiElimina
  4. bellissima idea complimenti e buon 1 maggio

    RispondiElimina
  5. Evviva le cose light!!!!I french toasts li conosco bene ma ahimè non sono affatto leggeri, segno subito la tua ricetta!!!Un bacione cara!

    RispondiElimina
  6. da leccarsi i baffi,ti ho votata,in bocca al lupo:)

    RispondiElimina
  7. ricordi d'infanzia...
    un caro saluto!
    e.

    RispondiElimina
  8. questa ricetta me la segno!!!!Originale e soprattutto LIGHT..mi piace!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao! Entro qui per caso e cosa scopro?..Ma un mondo di dolcezze. Corro subito a mettermi come tua follower, non posso non seguire un blog così acquolinoso! A presto. Magu.

    RispondiElimina
  10. Beh, decisamente una colazione coloratissima e gustosa ^_^ voso sì!
    Tiziana

    RispondiElimina
  11. questa ricetta sarebbeideale per il mio contest, peccato che sono valide solo le ricette pubblicate a partire da oggi!! ti invito comunque a partecipare con altre bnuove e meravilgiose ricette:
    http://laerikaincucina.blogspot.it/2012/05/il-mio-primo-contest.html

    RispondiElimina
  12. mi incuriosisce un sacco questo tuo pane...e dal momento che anche io ho il lievito madre aspetto con ansia la nuova rubrica! intanto mi mangio una fetta di questo!

    RispondiElimina
  13. Wow questa versione leggera mi piace davvero tanto, brava!!

    RispondiElimina
  14. il pain perdu light è irresistibile! te la copio!
    ciao e piacere di conoscerti :-)
    Valeria

    RispondiElimina
  15. da provare assolutamente, e poi è anche light! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina