sabato 25 febbraio 2012

Crèpes suzette alle mele dorate e profumo d'arancia


Crèpes suzette alle mele dorate e profumo d'arancia

Finalmente splende il sole e le temperature sembrano già annunciare la primavera qui in Sicilia. Quest'oggi vi lascio una dolce ricetta tradizionale francese, le crèpes suzette, con qualche variazione, anzi, una mia aggiunta, le mele e scorzette d'arancia. Da tempo ero curiosa di provare questa delizia e la paura di dar fuoco alla cucina di casa mi aveva cancellato l'idea di questa preparazione così sublime. Nonostante ciò non mi sono fermata e qualcuno si chiederà: "Ma come avrà fatto a flambare le crèpes?" Semplicemente non l'ho fatto! Non potevo mica rischiare di dare fuoco ai miei capelli, credenze e cucina! Quindi faccio un appello: se qualcuno potesse spiegarmi accuratamente come flambare in casa con le dovute precauzioni e senza rischio di chiamare i pompieri, si faccia avanti con un commento esplicativo! Ve ne sarò grata. Queste crèpes mi hanno davvero sorpresa per la loro bontà,  quindi, vi consiglio di provarle sia nella  versione classica, sia in questa versione. Una ricetta per questo fine settimana di sole:

Ingredienti per le crèpes:
- 2 uova
- 600ml  di latte
- 250g di farina
- un pizzico di sale
- burro q.b. per la padella

La mia è una ricetta base per impasto delle crèpes, che può essere utilizzata sia per quelle dolci , che salate. Siete pronti ad iniziare? Munitevi di frullatore ad immersione, apposito contenitore ed emulsionate insieme tutti gli ingredienti, tranne il burro, fino a che l'impasto diventa liscio e senza grumi. Ecco: avete finito! Semplice no? Il vostro impasto per le crèpes è pronto, fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti e le crèpes risulteranno più buone, ma se avete fretta, iniziate subito a cuocerle ma sappiate che i migliori risultati li otterrete pazientando un pò. Cuocete le vostre crèpes in una padella antiaderente (io ne ho utilizzata una con diametro 18cm, con questo impasto ne ho realizzate circa 10) ungendo leggermente con una noce piccolissima di burro.

Per lo sciroppo:
- 6 cucchiai di zucchero
- 50ml di Grand Marnier
- 50g di burro

Versate questi ingredienti in un tegame con fondo spesso e fate cuocere lo sciroppo a fuoco lento per qualche minuto. Dopo questo inserite le crèpes piegate a ventaglio nel tegame e rigiratele facendo in modo che lo sciroppo le accarezzi dolcemente! Arriva il punto che io ho saltato: FIAMMEGGIATE e servite calde! E qui chiedo i vostri consigli.

Io ho aggiunto:
 - 50ml di succo d'arancia e la buccia grattugiata
-  2 mele golden tagliate a fettine
Se preferite prepararle nella mia versione, basterà aggiungere questi ingredienti alla versione classica e le mele sbucciate e tagliate a fettine poco prima che lo sciroppo sia pronto, fatele cuocere per meno di 5 minuti e aggiungete le crèpes.

Spero che questa ricetta possa allietare il vostro tea time, merenda, ma anche un fine pasto con  aggiunta di un una pallina di gelato alla vaniglia, il contrasto caldo delle crèpes con il gelato è davvero sublime, provatele e fatemi sapere!
Vi auguro un fine settimana dolcissimo e pieno di sorrisi.

Virginia


Un ultimissima notizia:
Ho ricevuto un bellissimo premio da parte di due food blogger Caro e July 
Non me l'aspettavo e sono felicissima per aver scelto proprio me, i miei dolcetti ed il mio blog! Ne sono onorata. Dal mio blog non è possibile scaricare immagini, quindi pubblico il mio premio adesso e successivamente in un altro post inserirò i blog a cui desiderò donare questo premio!
Vi ringrazio di cuore per avermi donato questo premio non una, ma ben due volte!







15 commenti:

  1. ciao Cristina, complimenti per il tuo blog.
    Le tue creps sono deliziose, ma purtroppo non posso aiutarti a flambare.......sono curiosa anche io.
    baci
    sabina

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia...una vera delizia! Mi unisco con piacere ai tuoi sostenitori! anna.

    RispondiElimina
  3. Ciao Virginia! Hai le mie 5 stelline per il tuo piccolo sogno, ti auguro di vero cuore di realizzarlo! A presto, Lecoq

    RispondiElimina
  4. Ciao Virginia! Non sono amante delle crèpes, ma la tua versione è molto interessante, bravissima! Mmmm, per la questione del flambare posso spiegarti su due piedi come faccio io..
    Solitamente uso questo metodo per fare la frutta; prendi una padella bassa (tipo le antiaderenti per la carne), poi all'interno scaldi, con una noce di burro e zucchero, ciò che devi flambare. Aggiungi successivamente il liquore (lentamente altrimenti ti bruci) e poi pieghi leggermente il bordo della padella verso il fornello in modo che il fuoco e il liquore vengano a contatto. Quando prende fuoco, sistemi la padella e la lasci sul fornello in modo che il fuoco si consumi da solo quando il liquore avrà evaporato tutto l'alcool..
    Spero di esserti stata utile..
    Un bacio!
    Alla prossima!
    Kika

    RispondiElimina
  5. :D meravigliosa! Bravissima! buona giornata...anna.

    RispondiElimina
  6. çhe bonta'.adoro decisamente les crepes e queste sono paradisiache.sul flambeggiare purtroppo anche io ho avuto i miei inghippi!

    RispondiElimina
  7. Grazie alle nuove arrivate!
    @Naausica di Dolce Benessere: Grazie per la spiegazione, sei stata molto gentile ^_^ conosco le procedure del flambè, ma non le ho mai messe in atto ne in una cucina professionale, ne in quella di casa, quindi ho pensato sarebbe carino dare istruzioni più dettagliate a chi come me vorrebbe provarci a casa con le dovute precauzioni e senza rischiare di bruciarsi, visto che non so di preciso fino a che altezza si sviluppa la fiamma, ma penso dipenda dalla quantità di liquore inserito, no? Poi riflettevo su una cosa, invece di piegare la padella verso il fuoco, si potrebbe flambare anche utilizzando un accendi fiamma? E l'effetto si può ottenere anche su un piatto da portata anche se di ceramica? Scusa le mille domande,ma sarebbe bellissimo per me saperne di più ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami se ti rispondo solo ora ma non avevo controllato il post.. Credo, anche se non ho sicurezza al 100%, che la fiamma, come hai detto tu, si sviluppi in altezza in base alla quantità di liquore. Puoi flambare anche senza piegare la padella, ti consiglio però di usare gli spiedini lunghi di legno, che si usano per la carne, in modo da non bruciarti. Per via del piatto di ceramica non so darti spiegazioni perchè non l'ho mai fatto; così ad occhio penso di averlo visto, ma non vorrei fare danni.. altrimenti usi a tavola un piatto di acciaio, tipo un vassoio, e lo fai li sopra, può essere un'idea?? E scusami ancora per la risposta così ritardataria..
      Spero di esserti stata utile, anche se come ti dicevo prima, lo faccio solo poche volte per alcune preparazioni come la frutta.
      Quando posso esserti utile, lo faccio molto volentieri!
      Un bacione!!

      Elimina
  8. sai che le crepes fatte cosi sono uno dei piatti più difficili da preparare ma vedo che hai una mano favolosa

    RispondiElimina
  9. Questo blog è golosissimo! Mi piace molto, ti seguo anch'io!
    Grazie per il commento e per essere passata a trovarmi!
    A presto... non vedo l'ora di provare qualche tua ricetta!
    Laura

    RispondiElimina
  10. ciao.
    Questo blog è bellissimo...fa venire voglia di mettere le mani in una ciotola piena di impasto. :)
    Molte delle tue ricette non le potrò fare, perchè sono vegana...però qualche spunto lo prenderò di certo!

    RispondiElimina
  11. che meraviglia vedono i miei occhi complimenti sono buonissime non puoi capire quante me ne sto mangiando con gli occhi ciao :)

    RispondiElimina
  12. Adoro le crêpes suzette, con l'aggiunta delle mele devono essere ancora più buone. Complimenti per il blog, proponi davvero delle ottime ricette, ti seguirò con vero piacere.
    P.S. La quinta stellina per la partecipazione a ad "Attenti al cuoco" è mia, in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  13. Eccomi qui! Grazie per essere passata da me, anche per me sarà un piacere seguirti tra i fornelli... che dovunque ti giri sprizzano bontà!!! ciaooo

    RispondiElimina
  14. Ricambio con piacere la tua visita, hai un bellissimo blog!! e queste crepes sono davvero invitanti.
    per quanto riguarda il flambè anche io faccio come ti ha suggerito Dolce Benessere piegando leggermente la padella verso la fiamma del fornello; aggiungo solo un consiglio: non tenere la cappa di aspirazione accesa mentre lo fai...io la prima volta ho bruciato anche il filtro a carbone della cappa :-)!!!

    RispondiElimina