venerdì 25 maggio 2012

Piadina all'olio d'oliva senza lievito

Piadina all'olio d'oliva 
con farina integrale, senza lievito e senza lattosio
La coccola del giorno di oggi è assolutamente un piatto salato. Vi sembrerà strano, ma io la adoro a colazione. All'85% dei casi, preferisco piatti salati durante le mie colazioni, forse perché sto spesso a contatto con lo zucchero che non vedo l'ora di svegliarmi per mangiare una piadina, qualcosa di salato che possa distrarmi da esso, diventato ormai il mio fedele compagno di "viaggio", ma ne sono felicissima! Immaginate la scena: io che guido l'auto e accanto a me Mr. Zolletta, tutto bianco, quadrato e con due occhioni buffi grandi, seduto con tanto di cintura di sicurezza pronta a proteggerlo da eventuali cadute. Siete curiosi di sapere come ha deciso di chiamarmi lui invece? E' strano per me dirvelo, ma per lui io sono Miss Dolcetto! Un giorno credo proprio che vi farò conoscere Mr. Zolletta, sono sicura che per lui la notizia sarà molto gradita e si terrà pronto per l'occasione. Adesso però torniamo a parlare della ricetta, non si tratta di una piadina normale o classica, ma di una molto più leggera, semplice da preparare e soprattutto sana! Potrete decidere di farcirla con ciò che più preferite.
Ingredienti per 5 piadine:
-200g di farina di tipo 0 per pizza Molino Rosignoli
-300g di farina integrale (io quella di avena)
-60ml di olio extravergine d'oliva
-180ml di acqua
-1 cucchiaino di sale (io Gemma di mare)
Preparazione:
Impastate tutti gli ingredienti insieme, formate un panetto, avvolgetelo in pellicola e attendete circa 30  minuti prima di utilizzarlo, facendolo riposare in frigo. Trascorso il tempo, separate l'impasto in circa 5 pagnotte o di più se preferite realizzare piadine più piccole e stendete l'impasto molto sottile, pochi millimetri di spessore e fate cuocere la piadina nell'apposito "testo romagnolo" ovvero una piastra tonda in ghisa, precedentemente messa a scaldare. Fate cuocere da entrambi i lati e farcite a piacere. 
L'impasto di questa piadina è ideale per chi soffre di intolleranze ai lieviti e al lattosio, io voluto farcirla con pomodorini, feta, prosciutto cotto e lattuga, ma a voi lascio la scelta di decidere, vanno bene sia farciture dolci che salate.
Una piccola nota: ho utilizzato farina di avena integrale, che conferisce  morbidezza all'impasto, ma se non la trovate, andrà bene anche quella di grano integrale o semplicemente la farina 00, solo che in quel caso l'impasto risulterà un po' più croccante. Ho provato a prepararla con diverse farine, cambia la consistenza, ma io le trovo buonissime in entrambi i casi.

Appuntamenti con Dolci Magie:
  • Domenica 27 Maggio presso le Cantine Benanti, via Garibaldi 361, Viagrande (CT)Potrete degustare gratuitamente i pregiati vini dell'azienda Benanti insieme ai miei dolci e stuzzichini salati! 

Non Mancate, vi aspetto!

  • "I dolci di Virginia" - Ciocco-Moments alla FabbricaFinocchiaro, corso Italia 203, Giarre (CT). Un giorno alla settimana dedicato ai miei dolci, potrete gustare la specialità della settimana preparata da me, parlare di cibo, ricette e nel frattempo godervi un ottimo gelato, granita, o cioccolata in tazza versione fredda, una versione estiva golosissima, leggere un libro e rilassarvi, tutto con il tema del cioccolato! Probabilmente la prossima settimana non sarà il giovedì, ma verrà spostato al sabato! Per tenervi aggiornati sui giorni del mio "Ciocco-Moment" seguite Dolci Magie nella pagina facebook.
Alle prossime ricette,

Virginia

6 commenti:

  1. adoro la piadina ma con la farina integrale mai fatta, da provare.
    felice w.e.

    RispondiElimina
  2. Mi piace molto questa versione della piadina.
    Complimenti!!

    RispondiElimina
  3. ciao Virgi!!!
    ma sai che la faccio molto simile anche io??
    l'ho postata ieri!
    un bacione e buonanotte

    RispondiElimina
  4. ricetta molto interessante perchè leggera, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. che bontà,da provare quanto prima:)
    ho cambiato blog e il nome,mi farebbe piacere avere un tuo parere:
    http://lericettedidulcisinfundo.blogspot.it/

    RispondiElimina