lunedì 16 maggio 2011

Pesche Dolci



Pesche Dolci

Da quello che ho letto un pò quà e là...
queste mini delizie sono dolci tipici in diverse
regioni d'Italia...ma la mia versione è quella
calabrese! Proprio perchè è così che in genere
vengono preparate da quelle parti...
ed io ne sono golosissima!

Ho letto di varie ricette e sembra che quella
più corretta sia la preparazione con una
specie di pasta brioche...ma queste hanno
un impasto diverso..fatto con lievito istantaneo per dolci
e quindi richiedono un pò meno tempo nella realizzazione!






Ingredienti:

-500g farina 00
-100g di burro fuso (o 125ml di olio
  di semi)
-2 uova intere
-150g zucchero semolato
-4 cucchiai di latte circa
-1 bustina di lievito vanigliato
-scorza di limone grattugiata
-1 piz. di sale

Per il ripieno:

-Crema pasticcera alla vaniglia

Per la bagna:

-Alchermes
-Acqua
-Zucchero semolato

Mettere gli ingredienti in planetaria tutti insieme
tranne il latte e miscelare... verificare la consistenza
che non deve essere troppo molle...ma morbida al punto
giusto da poterla lavorare..ed eventualmente aggiungere
i cucchiai di latte (sono facoltativi)
Formare delle palline,la grandezza deve essere
quasi quanto una noce e riporle su una teglia
ricoperta di carta forno. Infornare a 180'
per circa 10-15 min. a seconda dei vostri forni!
L'importante è che non si devono dorare!
Ma devono rimanere bianche!
Altrimenti diventeranno dei biscotti croccanti
e saranno difficili da svuotare!
Una volta cotte..praticare un foro
e scavare l'interno che successivamente sarà riempito
con della crema pasticcera!

Non ho dato le dosi della bagna all'alchermes
perchè io ho fatto ad occhio e comunque
penso che sia meglio lasciare al gusto personale.
Io ho semplicemente diluito un bicchiere di alchermes
con dell'acqua...e non ho aggiunto zucchero
poichè servirà per decorare la superficie!

Quindi! una volta svuotate, riempitele con della
crema pasticcera alla vaniglia o al cioccolato.
unite le due semisfere e bagnatele velocemente con alchermes.
Io vi consiglio di utilizzare 1 pennello e di non esagerare
con la bagna altrimenti tenderanno a rompersi!
Subito dopo rotolarle nello zucchero semolato e inserire
le piccole pesche in dei pirottini!
Dovranno riposare almeno 3 ore in frigo prima di essere
gustate..ma se le preparate con un giorno di anticipo
saranno super!

7 commenti:

  1. Sono troppo buoni , brava!

    RispondiElimina
  2. molto belle, brava.. io sono calabrese, ma dalle mie parti vedo molto raramente questi dolci... devo informarmi se in altre zone della regione sono più "affermati" come dolci... mi hai incuriosito!!!

    RispondiElimina
  3. complimenti, sono delle peschine golosissime!

    RispondiElimina
  4. Deliziose...è vero in calabria si fanno così.


    buonissime.

    ciao

    RispondiElimina
  5. blog splendido da non perdersi nessuna tua pubblicazione ammazza che torte!!!!!

    RispondiElimina
  6. Scusa e con la parte che hai svuotato cosa si può fare ?

    RispondiElimina