mercoledì 18 luglio 2012

Cookies al muscovado: colazione o merenda?

Cookies al muscovado, mandorle, anacardi e cioccolato
Il vento caldo è divenuto ormai il protagonista di queste giornate, ma ho deciso che non sarà l'unico, così, per renderle meno insopportabili, dopo il rientro da un breve soggiorno nel paese dei nonni, (Pardesca, in Calabria, uno dei pochi luoghi in cui ancora si respira un'aria antica e piena di ricordi per me) ho deciso che questi cookies saranno i nuovi protagonisti, la giusta carica di cui ho bisogno. Pardesca è un luogo nel quale "rilassarsi" è la parola d'ordine, immerso nella campagna e vicinissimo al
mare, cosa volere di più? In pochissimi ne conosceranno l'esistenza, ma ho deciso che ve ne parlerò, perché credo che come tutti quei luoghi "nascosti" e per niente pubblicizzati, esso conservi ancora quella magia del luogo incontaminato e più avanti mi piacerebbe condividere con voi qualche foto, magari durante la pausa estiva. La sera del mio arrivo, tutto il paese era coinvolto con l'organizzazione della "Prima Sagra della Pitta", si tratta di un golosissimo impasto del pane con lievito madre cotto in forno a legna e farcito con vari salumi tipici e formaggi, tipo focaccia, oppure fritto e gustato caldo, come una frittella, aromatizzato con erbe aromatiche come il rosmarino e origano. E' stato meraviglioso vedere l'impegno dei vari abitanti che con molta passione si sono dedicati a questo evento, il tutto realizzato artigianalmente, senza impastatrici, come si faceva una volta. E' difficile descrivere a parole il gusto, ma spero di avervi incuriositi. Dimenticavo! I' 11 Agosto, in piazza a Pardesca (RC) ci sarà la "Sagra del Capicollo", un salume tipico calabrese, che viene preparato ancora con metodi  tradizionali e artigianali che si tramandano da generazione in generazione. Consiglio a tutti i golosi che si trovassero da quelle parti di fare un salto nella piazzetta di Pardesca. Oltre il capicollo potrete assaggiare anche "i zippuli" ( tipiche frittelline tonde o di forma allungata, simili alle crispelle siciliane, fritte  e croccanti con o senza le acciughe), il pane con lievito madre, cotto nel forno a legna, il vino padronale e altre cosine sfiziose. Adesso però passiamo ai cookies per la mia felice colazione!
Ingredienti:
-250g farina 00 per dolci e sfoglie Molino Rosignoli
-180g zucchero muscovado
-150g burro
-1 uovo
-100g di scaglie di cioccolato fondente 
-50g mandorle tritate
-40g anacardi tritati grossolanamente
-1 bustina di lievito per dolci
-1 pizzico di sale (Gemma di mare)
Preparazione:
Impastate insieme tutti gli ingredienti, avendo cura di aggiungere alla fine la frutta secca tritata ed il cioccolato. Lasciate riposare almeno 30 minuti in frigo l'impasto, se c'è troppo caldo, anche 1 ora. Trascorso il tempo, formate delle palline grandi quanto una noce e disponetele su una teglia da forno, ricoperta di carta forno, ben distanziati tra loro, si allargheranno in cottura. Infornate a 180' preriscaldato per 10-12 minuti.

Vi presento la mia colazione o merenda golosa: latte fresco e cookies! Con le temperature più alte adoro bere il latte fresco ad una temperatura che si aggira tra i 18-20 gradi, non è freddissimo, ma in questo modo riesco ad apprezzarne di più il sapore naturale. Chi l'ha detto che i cookies non si possono gustare anche in piena estate?

Alle prossime ricette,

Virginia

11 commenti:

  1. Mmmmm....ma che deliziosi biscotti! :) Semplici e da provare! :)

    Buona giornata!
    Nelly

    RispondiElimina
  2. ottimi! e bella la presentazione... :)

    RispondiElimina
  3. un'ottima colazione direi!!!! sana e genuina...ma soprattutto buonissima!
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Che buoni questi biscotti! Brava!!

    RispondiElimina
  5. ma? Io direi sia colazione che merenda.... e anche dopo cena! golosissimi! brava!

    RispondiElimina
  6. Questi cookies sono semplicmente goduriosi :) Posso approfittare di qualcuno per la colazione? Che acquolina...

    RispondiElimina
  7. Sono bellissimi...complimenti! bella anche la foto e la presentazione..:-)

    RispondiElimina
  8. Ottimi cookies e bellissime foto, ma soprattutto grazie per il suggerimento. Andare alla scoperta di luoghi "dimenticati", dove le tradizioni vengono ancora vissute con entusiasmo e sincerità e non come unico richiamo turistico è un modo di viaggiare speciale che ti regala splendidi ricordi ed emozioni.

    RispondiElimina
  9. gnam, gnam, troppo golosi, grazie per le info, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Vi ringrazio come sempre per i vostri bellissimi commenti ^_^ Scusatemi se non passo per i vostri blog in questo periodo, ma tra impegni, caldo ecc, la voglia di stare al pc ed il tempo è sempre poco...

    RispondiElimina
  11. Ciao cara Virginia.. Innanzitutto ti chiedo scusa per la mia assenza; è tanto che non riesco a scriverti e questo mi è dispiaciuto davvero tanto, ma ultimamente gli impegni crescono ed il tempo diminuisce..
    Complimenti come sempre per le tue creazioni, i tuoi post e le tue splendide foto! Sempre bravissima!
    ps...evviva i cookies!!!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina