venerdì 4 novembre 2011

Rame di Napoli senza glutine



Rame di Napoli senza glutine


Questi deliziosi dolcini ('panbiscottini' morbidi morbidi) al cioccolato, glassati e lievemente speziati, sono preparati tradizionalmente nel periodo della festività dei defunti a Catania e provincia.
E allora un bel dì mi sono chiesta ma perché proprio Rame di Napoli?
In cerca di un pò di informazioni ho scoperto che in realtà non si ha certezza la provenienza del loro nome, ma ci sono diverse ipotesi:

  1. Che un pasticcere di Napoli inventò la ricetta.
  2. Durante il Regno Delle due Sicilie ci fu un atto di vassallaggio della Sicilia nei confronti di Napoli.
  3. Durante il Regno delle due Sicilie, dopo l'unificazione del Regno di Napoli con il regno di Sicilia, fu inventata una nuova moneta che conteneva una lega di rame e così il popolo per festeggiare tale evento, volle creare un dolce che riproducesse questa moneta. E fu così che fu chiamato Rame di Napoli.
    Con il tempo questo dolce ha subito delle modifiche ed io ho realizzato la mia versione senza glutine.


Ingredienti: 
- 300g di patate lessate
- 200g di fecola di patate
- 200g di zucchero
- 2 uova medie intere
- 125 g di burro fuso
- 100g di cacao amaro
- 1 cucchiaio di miele di acacia
- 125ml circa di latte parzialmente scremato
- 5g di ammoniaca per dolci
- 1 piz. di sale
- 1 cucchiaino scarso di cannella in polvere
- 2 chiodi di garofano tritati
- vaniglia

Preparazione
Frullare le patate con il latte, devono avere una consistenza "cremosa".
Quindi dosare pian piano il latte e se serve aggiungerne ancora o diminuirlo.
Poi impastare insieme in un mixer tutti gli ingredienti, dosare le spezie a vostro piacere, la mia dose è indicativa, poi dipenderà dai vostri gusti.
Appena ottenuto il composto, che non dovrà essere troppo consistente, riporlo x mezz'ora circa in frigo. Ho utilizzato una sacca a poche per formare le "rame" (delle palline schiacciate) nella teglia da forno ricoperta da carta forno. 
Infornare a 180° per 10-15 min., non di più altrimenti perderanno morbidezza!
Appena pronte e raffreddate spalmare sulla superficie un velo di confettura di albicocche o marmellata di arance, come si faceva tradizionalmente (io le ho anche provate anche con crema di cioccolato e nocciole). Poi glassarle con cioccolato fondente al 70%.

Per la glassa 
Usare  200g di cioccolato fondente al 70%  e 100g di burro, fonderli insieme e intingere la superficie dei dolcetti.
Lasciar rassodare e gustare.
Io li ho decorati con stelline di cioccolato e zuccherini, voi potrete farlo con granella di pistacchio, nocciole, cioccolato bianco... insomma come vi pare!

Con questa ricetta partecipo al contest di Dolci & Delizie di Giusy



4 commenti:

  1. Devono essere buonissimi.....complimenti!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che cariniiiiii...sicuramente saranno anche deliziosi!"!!!

    RispondiElimina
  3. Carini e sembrano anche extragolosi... grazie per la partecipazione al mio contest ...
    ciao ciao
    Mary

    RispondiElimina