domenica 19 aprile 2015

Vegan Sesame Biscuits - Biscottini vegan al sesamo


Vegan Sesame Biscuits - Biscottini  vegan al sesamo
Cari followers, ritorno piacevolmente a scrivere sul blog dopo tanto tempo. Tutto procede abbastanza bene in terra inglese, tanto da aver deciso di scrivere questo post in italiano dopo essermi accorta che parlando inglese quotidianamente, sebbene io stia ancora imparando, la grammatica italiana nell'esprimermi non è più molto corretta, impiego qualche secondo a rendermi conto che il mio cervello adesso pensa in inglese anche quando dovrei esprimere  semplici concetti in italiano. Non avrete pensato forse che io mi sia fermata a far pasticci, vero? In terra inglese, nella mia cucina inglese, le dolci magie non avranno fine, c'è sempre uno spazio nel cuore per qualcosa di speciale.  Esse si arricchiscono di nuove influenze da terre lontane, colori che variano, come le passioni, le attrazioni. Lanciarsi in una nuova avventura in cucina, decidere che è arrivato il momento di sperimentare sulla propria pelle un cambiamento interiore, partendo dalla leggerezza. Alleggerire il proprio corpo, come alleggerire la propria anima dalla pesantezza di inutili pensieri quotidiani che con il tempo si accumulano strato dopo strato creando quasi uno scudo immaginario dal quale vorremmo essere protetti. Accettare e imparare a convivere con i cambiamenti che adesso amo visualizzare come evoluzioni naturali della vita, in base alle nostre scelte personali. Perdonare, amare ed eventualmente mantenere distanza quando la vita ci da il segnale che un certo percorso va evitato per una serie di ragioni. Riuscire a sorvolare quando l'orgoglio cerca di prendere il sopravvento, mantenere un giusto distacco quando si avverte una certa energia negativa intrisa di sentimenti fatti di invidia e vendicatività, che di riflesso potrebbero divenire come un virus contagioso. Non sono ancora ufficialmente divenuta vegana, ma è un momento che definirei di transizione, una specie di scoperta o prova per capire come reagirà il mio organismo ed il mio umore. Capire che si può continuare a mangiare cibi gustosissimi facendo attenzione agli ingredienti ed ovviamente escludendo quelli di provenienza animale. Inizio a capire come determinati alimenti possano creare assuefazione superando certe quantità. La ricetta  che vi propongo oggi, oltre ad essere vegan è anche gluten free. Una miriade di sensazioni e flashback passano dalla mia mente come un treno frettoloso durante un lungo viaggio, che però decido di visualizzare a rallentatore, per non perderne i particolari. Sentori di sabbia scaldata dal sole vicino al mare ai primi raggi del mattino. Mani di due sconosciuti che si sfiorano lente, timidamente ignari di ciò che potrebbe accadere, si lasciano trasportare da un momento in cui il tempo sembra non esistere. Un'intimità fatta di purezza, uno scambio energetico che sembra quasi inevitabile e tanto piacevole. Viaggiamo attraverso le vite per ritrovarci ancora e ricordare gli uni agli altri che non saremo mai soli, basterà un sorriso, uno sguardo, un abbraccio o semplicemente sfiorarsi per avvertire una certa familiarità e capire che l'incontro non è stato casuale. Passare ad un profumo di terra bagnata dopo una pioggia primaverile. Odore di menta fresca che viaggia leggera trasportando con se anche il profumo del mare, quasi da fare avvertire un leggero gusto di sale pronto a svanire appena dopo due secondi intensissimi. Notte improvvisa, contornata da musica, battiti e respiri lenti. Passione, attrazione ed un pizzico di mistero. Gli ingredienti sono veramente pochi, ma raccontano una storia. Viviamo per sperimentare diverse emozioni, come cuciniamo mettendo insieme diversi ingredienti con curiosità nel vederne il risultato.


Ingredienti:
-300g farina di riso
-200ml olio di riso
-80ml olio di mandorle
-50g di sesamo tostato
-70g di zucchero di canna integrale (più extra per la superficie)
-2 cucchiaini di miele millefiori
-un pizzico di sale

Preparazione:
Miscelare insieme la farina con zucchero (io ne ho utilizzato una qualità che si avvicina allo zucchero Muscovado, quindi scuro, che qui in Inghilterra chiamano "dark brown sugar" probabilmente in Italia potrete trovarlo nei negozi bio),miele, pizzico di sale e aggiungere l'olio poco per volta iniziando ad impastare. In base al grado di assorbenza della farina potrete decidere se aggiungere un po più di olio o meno, quindi aggiungetelo gradualmente. Dovrà risultare come la consistenza di una frolla. Ho fatto riposare il panetto in frigo per circa 20-30 min. Trascorso il tempo potrete stendere l'impasto con un matterello e creare una sfoglia di circa 5mm, cospargere la superficie con il sesamo tostato ed un po di zucchero integrale. Creare i biscotti con stampini appositi o semplicemente aiutandovi con un coltello creare tanti quadratini di piccole dimensioni. Infornare a 180'preriscaldato per circa 10-15 min.

Questi biscottini si conserveranno benissimo per più giorni all'interno di una scatola metallica. Attenzione: Creano dipendenza, soprattutto se il sesamo è tra i vostri ingredienti prediletti.  

Love you all,

Virginia